Home > Cronache sammartinesi, Notte di note > ELEZIONI COMUNALI 2014

ELEZIONI COMUNALI 2014

10 Maggio 2014

SAN MARTINO IN PENSILIS/ CAMPAGNA ELETTORALE PIROTECNICA

CRONACA DI UNA SETTIMANA ELETTORALE

I PUGILI SONO SUL RING

Vittorino Facciolla

8 maggio 

Sono nervosi assai! Dopo averli sentiti imperversare per mesi con inenarrabili panzane sullo stato del nostro bilancio, ora annaspano sotto la scure di documenti ufficiali provenienti sia dagli organi interni di controllo che dalla corte dei conti. Non ci resta che sfidarli per un dibattito pubblico; NOI siamo pronti e voi?

Unione Persanmartino (La lista con candidato sindaco Massimo Caravatta e in cui è candidato Vittorino Facciolla)

ha pubblicato qualcosa sulla?

San Martino Libera (Lista con candidato sindaco Giovanni Di Matteo)

8 maggio 

INVITO PUBBLICO

I RAPPRESENTANTI DELLE LISTE CONCORRENTI A QUELLA DELL’UNIONE PER SAN MARTINO, SONO INVITATI AD UN CONFRONTO PUBBLICO ED APERTO SUL TEMA RENDICONTO, BILANCIO, SPESE CORRENTI, MUTUI , CLASSIFICHE ….!

SABATO 17 MAGGIO PROSSIMO, ORE 18.00, SALA DEL RISTORANTE IL CASTELLO.

NOI SAREMO LI AD ASPETTARVI PER ILLUSTRARE I NUMERI DEL NOSTRO COMUNE (ATTENZIONE ABBIAMO SCRITTO “ILLUSTRARE” I NUMERI E NON “DARE” I NUMERI QUINDI , PREPARATEVI! )

AH! IL MODERATORE PORTATELO PURE VOI!  

Giovanni Di Matteo

8 maggio 

Un impegno speso male

Ecco, in questa frase è contenuta la critica ai sette anni di amministrazione Facciolla-Caravatta-Totaro. Mistificazione? Incompetenza? Semplicemente una diversa analisi della situazione economica del nostro Comune e delle decisioni di spesa e investimento che in questi anni sono state assunte. Non poniamo, in questa sede, questioni di legittimità. Noi, né dilettanti, nè demagoghi, poniamo una questione POLITICA, ovvero, le spese, l’indebitamento contratto, le risorse pubbliche di cui menano vanto, sono andate nella direzione di un accrescimento del benessere dei nostri concittadini o no? La sensazione, in generale, non è affatto positiva, però, questa potrebbe essere falsata a causa delle conseguenze della crisi economica che tocca il nostro Comune come altri. Allora, abbiamo cercato dei dati oggettivi, ufficiali, che potessero offrirci un confronto tra realtà omogenee, cioè, tra realtà che hanno subito gli stessi condizionamenti esterni nel medesimo periodo di riferimento. Abbiamo ritenuto utile prendere in considerazione i comuni della provincia di Campobasso, 84 comuni, classificati secondo il reddito pro-capite. Universalmente, il reddito pro-capite è riconosciuto come l’indicatore per eccellenza della ricchezza di un paese, pur essendo esso un parametro non esaustivo nell’ambito di una corretta analisi socio-economica. Dal confronto delle classifiche annuali dei redditi pro-capite della provincia di Campobasso abbiamo osservato come il nostro Comune classificato al 31° posto nel 2007, sia sceso fino al 45° posto nel 2011. Eccoci al punto. Le tabelle dimostrano come, in termini di reddito pro-capite, i nostri concittadini non abbiano tratto nessun beneficio dall’enorme mole di investimenti e spese messe in campo dall’amministrazione Facciolla-Caravatta-Totaro. Non solo, la situazione sembrerebbe peggiorata.

Ma, al di là delle immancabili offese, qual è stata la risposta? Secondo i nostri interlocutori, applicando “l’indice di Gini”, la ricchezza nel nostro Comune risulterebbe ottimamente distribuita. A noi e alla maggioranza dei cittadini sembra meglio distribuita la povertà che la ricchezza, ma, tant’è.

In conclusione, pensiamo che il nostro sia un modo onesto e corretto di porre questioni di fondamentale importanza per la nostra comunità.

Ai “competitors” confutarle con le loro ragioni.

Ai cittadini scegliere.

P.S. Una precisazione: di “effettivo stato del bilancio comunale che ad oggi risulta essere alquanto dissestato” si parla nel programma elettorale della lista dell’Assessore al Bilancio dell’amministrazione uscente, Giuseppe Totaro.

(Giuseppe Totaro, assessore al bilancio dell’amministrazione uscente dell’ex sindaco Facciolla, poi passata al vice Caravatta. Ora Totaro è candidato nella lista Democratici per San Martino, capolista Antonio Zio)

 Vittorino Facciolla

15 ore fa 

La contemporaneità obbliga al confronto, alla confutazione delle tesi e delle antitesi e così, all’accertamento della verità! Per questa banalissima quanto evidente ragione insisto a chiedere, ai candidati sindaci avversari della lista ‘unione per san Martino’, di partecipare ad un dibattito pubblico, con il sottoscritto, sullo stato dei conti del comune. Giovanni Di Matteo non credo si possa sottrarre al confronto avendo imperversato per mesi, sui conti della ‘mia’ amministrazione, in ogni dove, tentando di far passare l’idea che il nostro e’ un comune indebitato. Antonio Zio, con buona pace del mio assessore al bilancio, non credo si possa sottrarre al confronto avendo definito il comune ‘dissestato’. Ho la certezza che i due competitor, anche avendo l’esigenza di ben informare i cittadini sanmartinesi, non faranno mancare la loro presenza e così risponderanno con un ruggito al mio ennesimo invito, se ciò non fosse (come si intitola una nota trasmissione radiofonica), il loro ruggito sarà… Il ruggito di un coniglio.

I commenti sono chiusi.