Home > Edittoriali > Daniza, perdona loro che sapevano cosa facevano

Daniza, perdona loro che sapevano cosa facevano

11 Settembre 2014

Pietà dei figli tuoi, creatura di dio in un mondo senza dio e senza uomini.

I moralisti da galera sono i nuovi rivoluzionari dell’ancien regime. Quelli che assassinano gli orsi per parcheggiare i loro luridi suv sul coraggio sconfitto di una madre leale. Vi auguro tutto il male possibile mentre piango la natura sconfitta dalla vostra putrida idiozia. Morirete, strozzati dall’aria tossica che voi stessi intossicate

 Siete dei bastardi. Vi auguro il cancro, quello brutto. Ve lo auguro con tutto il cuore. Avete ucciso una madre coraggiosa e siete assassini del pianeta. Vi auguro il cancro.

 lo dico perchè il cancro ce l’ho io, a loro non verrà. i bastardi senza coscienza non si ammalano. Ma il danno di questa storia è enorme: hanno vinto gli avvelenatori di terra, i trogloditi che vanno a sparare agli animali coi suv, comprati coi soldi pubblici. E vincendo hanno dimostrato che la gente e le opinioni della gente non contano un cazzo. Continueranno a succhiare milioni di euro per progetti ambientali che esistono solo sulla carta

 Continua a vincere, come un cappio che stringe il collo di tutti i noi, la speculazione sulla pianificazione, il furto sull’utilizzo delle risorse di tutti, lo stupro sulla costruzione di vita. Continua a vincere chi tira su i soldi sulla morte e sulla distruzione. Continua a vincere il cretino incapace che non capisce il dolore di chi ha coscienza. Hanno preso i soldi per ripopolare i boschi e ora li abbattono perchè i soldi sono arrivati. Come se gli esseri viventi fossero oggetti da buttare quando ingombrano. Un essere vivente, irripetibile, sacrificato agli impiegatucci delle slot machine dei finanziamenti pubblici. Avete rotto il cazzo, pirati del catasto a spese nostre

 E anche voi, chiacchieroni di facebook: questo assassinio serve a dimostrare che l’opinione pubblica, la volontà della gente non ha alcun potere di veto sulle decisioni di questi gangster che con le risorse del pianeta ci pagano puttane, lauree dei figli idioti e cocaina. Morite! Dovete morire

 

catharina sottile

Categorie:Edittoriali Tag:
I commenti sono chiusi.